Muhammad Ali

Muhammad Ali, nato Cassius Marcellus Clay Jr. (Louisville17 gennaio 1942 – Scottsdale3 giugno 2016), è stato un pugile statunitense, tra i maggiori e più apprezzati sportivi della storia.Sin dagli inizi di carriera, Ali si contraddistinse come una figura carismatica, controversa e polarizzante sia dentro che fuori dal ring di pugilato. Il suo enorme impatto mediatico e soprattutto sociale non ebbe precedenti nel mondo agonistico. È tra gli sportivi più conosciuti di tutti i tempi, essendo stato nominato “sportivo del secolo” da periodici quali Sports Illustrated e “personalità sportiva del secolo” dalla BBC.Muhammad Ali Fu inoltre autore di diversi best seller come The Greatest: My Own Story e The Soul of a Butterfly.Alì, inizialmente conosciuto con il nome di battesimo Cassius Clay, iniziò ad allenarsi all’età di 11 anni. Vinse l’oro Olimpico ai Giochi di Roma nel 1960 e nel 1964, all’età di 22 anni, conquistò il titolo mondiale dei pesi massimi sconfiggendo a sorpresa il temuto e potente campione in carica Sonny Liston. Successivamente si unì alla setta afroamericana Nation of Islam (NOI) di Elijah Muhammad, cambiando legalmente il suo nome in Muhammad Ali e promuovendo inizialmente il concetto di separatismo nero. Con una visione d’insieme profondamente influenzata dalla sua ammirazione per il mentore Malcolm X,

Visualizzazione del risultato